Menu

Associazione Bioprogress Onlus

header photo

"Il modo di prevenire il cancro" _ Prof. Otto Warburg

Ad oggi non esiste un’alternativa alla prevenzione del cancro rispetto a quanto proposto a Lindau. Quello è il modo in cui è possibile colpire nella maniera più diretta la causa primaria del cancro.

Milioni di esperimenti nell'uomo, attraverso l'efficacia di alcune vitamine, hanno dimostrato che la respirazione cellulare viene compromessa quando i gruppi attivi degli enzimi respiratori risultano rimossi dall'alimentazione, e che la respirazione cellulare viene rigenerata nel momento in cui questi gruppi risultano nuovamente aggiunti al cibo...      ...leggi tutto...




Note sul possibile approccio biologico integrato nel morbo di Crohn - Parte I di IV

Il morbo di Crohn, o malattia di Crohn, è un’enterite regionale su base verosimilmente autoimmune. Si tratta di una delle malattie infiammatorie croniche intestinali più diffuse: in termini squisitamente statistici e di epidemiologia descrittiva si conosce come il rapporto di ammalati tra femmine e maschi si attesti intorno ad 1,5 / 1, così come in molte altre patologie autoimmuni.

La patologia è stata descritta per la prima volta nel 1932 dal gastroenterologo statunitense Burrill Bernard Crohn, il quale mise in evidenza la netta prevalenza...      ...leggi tutto...




"Come vivere più a lungo e sentirsi meglio” del Prof. Linus Pauling

Ewan Cameron, prima che ci conoscessimo e collaborassimo assieme, aveva operato un centinaio di malati di cancro nel suo reparto chirurgico, in Scozia. Come molti altri, era convinto che questa malattia, fonte di tanta sofferenza, andasse affrontata con uno spirito nuovo.

Egli raccolse moltissime informazioni sul cancro e formulò una nuova teoria sulla sua eziologia, che nel 1966 rese pubblica in un libro, Hyaluronidase and Cancer, in cui ipotizzava la possibilità di aumentare in misura significativa il controllo del cancro rafforzando i meccanismi...      ...leggi tutto...




“La causa primaria del cancro e la sua prevenzione” _ Prof. Otto Heinrich Warburg

Esistono cause di malattie primarie e secondarie. Ad esempio, la causa primaria della peste è il bacillo della peste, mentre le cause secondarie della peste sono la sporcizia, i ratti e le pulci, che trasferiscono il bacillo dai ratti all'uomo. Con causa primaria di una malattia voglio intendere una causa che si ritrova in ogni caso di malattia. Il cancro, ancor più di tutte le altre malattie, ha innumerevoli cause secondarie. Ma anche per il cancro esiste una sola causa primaria. Riassumendo in poche parole, la causa primaria del cancro è la sostituzione...      ...leggi tutto...




Metabolismo energetico e patologie neurodegenerative _ prima parte

Il tessuto nervoso, ed il neurone, che ne rappresenta l’unità anatomo-funzionale, si trovano all’apice della cito-evoluzione: il neurone rappresenta infatti uno degli elementi citologici maggiormente specializzati, al vertice del processo di differenziazione cellulare. Questo tipo di cellula è fondamentalmente deputata alla ricezione ed alla trasmissione di stimoli e di impulsi, sotto forma di potenziali d’azioni, i quali sono rapide e transitorie depolarizzazione della membra cellulare, che come noto è polarizzata. Il sistema nervoso centrale...      ...leggi tutto...




 La definizione di medicina ortomolecolare del Prof. Pauling

Nel 1967 il Prof. Linus Pauling scrisse un articolo dal titolo “Psichiatria Ortomolecolare”, apparso poi sul numero di Science del 19 aprile 1968. Su quella rivista, per la prima volta, fu introdotto il termine “ortomolecolare”. Ortomolecolare, scrisse in quell’articolo, significa letteralmente: “le giuste molecole nelle giuste quantità”. Pauling riteneva che questo avrebbe dovuto essere un importante campo della medicina, così da giustifica il proprio nome. Scelse la parola "ortomolecolare" in quanto possedeva una portata più ampia del termine...      ...leggi tutto...